Scarpe ospedaliere: quattro consigli utili e i modelli Reposa

Scarpe ospedaliere: quattro consigli utili e i modelli Reposa

Scarpe ospedaliere: quattro consigli utili e i modelli Reposa

Le calzature ospedaliere sono un vero e proprio strumento di lavoro per medici, infermieri e OSS. Chi le indossa è sottoposto a stress costante e turni di lavoro molto intensi, soprattutto nel caso si verifichi una particolare emergenza sanitaria. Per questa ragione scegliere una calzatura affidabile e sicura è determinante per assicurare la sicurezza dei lavoratori e permettere loro di svolgere mansioni delicate nelle migliori condizioni psicofisiche.


Approfondiamo quindi quali sono i fattori da valutare per scegliere le migliori calzature sanitarie:

Cosa valutare quando si acquistano calzature ospedaliere


Gli zoccoli ospedalieri devono rispondere a varie necessità. Oltre alla sicurezza è necessario valutare numerosi elementi come flessibilità, comfort, leggerezza, resistenza.


Alla morbidezza della suola interna, che determina la comodità della scarpa, devono accompagnarsi resistenza e flessibilità: una calzatura sanitaria ben progettata deve essere in grado di assorbire eventuali urti e accompagnare i movimenti dei piedi e delle caviglie prevenendo slogature e dolori.


I materiali utilizzati devono sostenere il peso del corpo e consentire la massima mobilità; ma una scarpa confortevole deve anche adattarsi al piede e favorire una corretta postura. Uno zoccolo da infermiere comodo previene dolori articolari e posturali e può rivelarsi un eccezionale investimento per salvaguardare la salute e il benessere del lavoratore.


La leggerezza della scarpa è un elemento altrettanto importante, soprattutto pensando al tempo di utilizzo e ai chilometri percorsi ogni giorno in corsie di ospedale.

La resistenza non riguarda solo la tenuta della scarpa, ma anche la sua capacità di sopportare l’usura di lavaggi e cicli di sterilizzazione.

Quando la calzatura da infermiere rispecchia tutti questi fattori, per gli operatori che le indossano (medici, chirurghi, infermieri, operatori socio sanitari) sarà molto più comodo lavorare.


I benefici delle calzature ospedaliere e le norme di sicurezza

La sicurezza, considerata la sua estrema importanza, merita un capitolo a parte. Per garantire la massima sicurezza, le calzature sanitarie devono rispondere a determinati parametri stabiliti dall’Unione Europea.

Le scarpe ospedaliere devono essere antiscivolo, in modo da garantire un ottimo grip rispetto al suolo. La tomaia deve essere chiusa nella parte superiore, onde evitare che sostanze e liquidi potenzialmente nocivi vengano a contatto con il piede; Per una maggiore sicurezza  gli zoccoli possono essere dotati di un laccetto posteriore, che aderendo al tallone garantisce una maggiore stabilità.

La presenza di fori di aerazione nella parte laterale o di fodera traspirante consente di tenere il piede asciutto, evitando così possibili infezioni della pelle e cattivi odori.

Contattateci per maggiori informazioni

Le scarpe ospedaliere Reposa per medici, infermieri e operatori sanitari

Per rispondere alle esigenze degli operatori sanitari, dei medici e dei loro assistenti, il brand Reposa mette a disposizione i migliori zoccoli da infermiere in gomma, che rappresentano le calzature ospedaliere per eccellenza.


Ecco le principali linee di prodotti REPOSA di scarpe sanitarie:

  • Sterilizzabili: zoccoli professionali in gomma termoplastica (SEBS), antistatica e priva di lattice.
  • Ultraleggere: per fisioterapisti, tecnici di laboratorio, OSS e operatori di corsia, una linea di calzature realizzate in eva reticolata espansa, capace di combinare praticità e versatilità.
  • Professionali: zoccolo da lavoro bianchi con suola in poliuretano antiscivolo.

In ambito ospedaliero i più utilizzati sono i modelli Maxi e Light:

  • Il modello Reposa Light Shock è ultraleggero, lavabile a 60° con soletta removibile, questo significa massimo igiene possibile. È un modello antiscivolo e previene le infiltrazioni perché la tomaia è ben chiusa.
  • Le scarpe ospedaliere Reposa Light One possiedono le stesse caratteristiche, ma si caratterizzano per essere le calzature sanitarie più leggere. Pesando solo 200 grammi, si rivelano perfette per turni lunghi e ambienti di lavoro particolarmente estesi.
  • Il modello Reposa Max è dotato di cinturino per la regolazione, il sistema SRC consente la massima protezione antiscivolo ed è uno zoccolo ospedaliero sterilizzabile. Questa calzatura è il miglior prodotto in circolazione: dal design alla lavorazione, Reposa Max è stata progettata per assicurare i più alti standard di comfort, mobilità e sicurezza.

Un altro modello particolarmente apprezzato per la sua versatilità è Reposa Safe: una scarpa ospedaliera in gomma termoplastica. Tra le sue caratteristiche il puntale in acciaio, perfetto per chi è alla ricerca della massima protezione dalle cadute di oggetti e materiali pesanti che potrebbero danneggiare la mobilità del piede. Reposa Safe presenta tutte le caratteristiche per offrire i migliori vantaggi durante la giornata lavorativa, ed è particolarmente adatta per fisioterapisti, operatori di mense ospedaliere, cuochi, addetti al settore ristorazione e alimentare.


Questi sono soltanto alcuni dei modelli di scarpe ospedaliere disponibili nel catalogo Reposa: per maggiori informazioni, consulenze personalizzate e per consigli, contatta il nostro servizio clienti.


Contattaci per scoprire tutti i modelli di calzature ospedaliere realizzate da Reposa e scopri qual è il modello più adatto ai tuoi piedi.


Calzature sanitarie

logo Reposa

Reposa è il brand commerciale di Giannoni Group srl, azienda specializzata da oltre 30 anni nello stampaggio a iniezione di materie plastiche per la produzione di zoccoli sanitari professionali.

Privacy - Cookies

P.iva 05516150488

Giannoni Group Srl

via 8 Marzo n.14
Zona Industriale Terrafino
50053 Empoli (FI) - Italia

Tel. +39 0571 83425